NICOLA
PIGHI

CEO & Founder
Hdemy Group srl

CEO & Founder
Hdemy Group srl

NAD - Nuova Accademia del Design

Nella seconda metà degli anni 2000, Nicola Pighi, un visionario appassionato di design e innovazione educativa, iniziò a concepire un’idea audace: creare un’istituzione che rivoluzionasse il modo in cui la formazione nel campo del design veniva erogata.

Con una profonda convinzione nella forza dell’educazione per cambiare vite e plasmare il futuro, Pighi si mise all’opera per realizzare la sua visione, dando vita a quello che oggi è noto come NAD – Nuova Accademia del Design.

Nicola Pighi aveva trascorso anni nel settore del design e dell’istruzione, accumulando esperienza e conoscenze su come l’educazione potesse essere migliorata per rispondere alle esigenze sempre mutevoli dell’industria e degli studenti. Aveva osservato le lacune nei tradizionali approcci didattici, l’assenza di praticità e connessione con le reali sfide del mondo del lavoro. Era giunto il momento di creare qualcosa di nuovo, un’istituzione che riflettesse l’evoluzione del design stesso.

Così, nel 2010, Pighi fondò la Nuova Accademia del Design, con l’obiettivo di rivoluzionare l’educazione nel design e consentire a chiunque avesse una passione per questa disciplina di perseguire il proprio sogno professionale. NAD si basava su quattro pilastri fondamentali: innovazione, sostenibilità, inclusività e immersività.

Innovazione: Pighi sapeva che il design era intrinsecamente legato all’innovazione. NAD avrebbe dovuto essere un luogo in cui il pensiero creativo fosse costantemente stimolato, abbracciando nuove tecnologie, tendenze e metodologie. Le aule di NAD sarebbero diventate fucine di idee innovative, dove gli studenti avrebbero sperimentato, prototipato e collaborato su progetti all’avanguardia.

Sostenibilità: Il design responsabile è cruciale per affrontare le sfide ambientali globali. NAD avrebbe insegnato agli studenti a considerare l’impatto ambientale dei loro progetti e a sviluppare soluzioni sostenibili. I materiali, i processi produttivi e l’etica sarebbero stati al centro dell’insegnamento, preparando i futuri designer a creare in armonia con il pianeta.

Inclusività: Pighi desiderava abbattere le barriere economiche e sociali che spesso limitavano l’accesso all’istruzione di qualità nel design. NAD avrebbe offerto opportunità a persone di diverse origini, indipendentemente dalle loro risorse finanziarie o dal loro background educativo. Le borse di studio, i programmi di mentorship e la diversità in aula sarebbero diventati cardini dell’accademia.

Immersività: Il design non può essere appreso solo dai libri. Pighi credeva che l’esperienza pratica fosse essenziale per formare designer competenti. NAD avrebbe creato un ambiente immersivo, con laboratori ben attrezzati, spazi creativi e progetti in collaborazione con l’industria. Gli studenti avrebbero imparato facendo, affrontando sfide reali e apprendendo attraverso l’azione.

Negli anni successivi, la Nuova Accademia del Design ha guadagnato una reputazione globale come leader nell’innovazione educativa nel campo del design. Gli studenti laureati da NAD hanno dimostrato di essere pronti ad affrontare le sfide del mondo reale, contribuendo al progresso dell’industria e portando avanti i principi di innovazione, sostenibilità, inclusività e immersività insegnati dall’accademia.

Nicola Pighi ha realizzato il suo sogno di creare un’istituzione che non solo insegna il design, ma lo vive e lo incarna in ogni aspetto. La sua visione audace e il suo impegno per un’educazione di qualità hanno cambiato il volto della formazione nel design, ispirando designer di tutto il mondo a seguire i loro sogni e a trasformare il mondo attraverso la creatività.

ANDREW SMITH

Developer and
Startup entrepreneur

Phone

012-345-6789

Email

enquiries@emaildomain.co.uk